Aviaria   Aggiormanento al 02 11 2017

 

1-

In seguito ai 2 focolai di aviaria scoperti a Campiglia dei Berici e Pojana Maggiore il 27 09, essendo la zona rossa dal raggio di 3 chilometri e la zona grigia del raggio di 10 chilometri dai 2 focolai, diventa problematico decidere di fare comunque l’immissione di selvaggina programmata per venerdì 29 settembre.

Dopo visionata la mappa emanata dalla Regione Veneto risultano coinvolti 19 comuni su 34 che compongono l’ambito.

Si è deciso di sospendere l’immissione programmata per venerdì 29 settembre.

Questi 2 focolai di aviaria hanno di fatto bloccato la programmazione delle immissioni di selvaggina fino al 31 10 2017.

 

2-

Purtroppo il giorno 08 10 2017 a Pojana Maggiore è stato scoperto un altro caso che blocca la movimentazione di animali vivi per ulteriori circa 30 giorni.

Nella serata di lunedì 09 10 si è riunito il direttivo e dopo tante considerazioni, si è deciso di convocare nuovamente un direttivo nella prima decade (5/10) di novembre, con la speranza che non si scoprano altri casi e in quella sede si deciderà come rimediare al blocco delle immissioni dovuto all’aviaria.

 

3-

All.to Email del settore veterinario:

Buonasera, come avrà saputo un nuovo focolaio nel territorio di Pojana Maggiore (con ridefinizione delle zone di protezione e sorveglianza) rimette in discussione tutti i termini di fine blocco movimentazione. Al momento non sono possibili previsioni sulla fine del periodo di tale blocco (anche adesso i colleghi stanno campionando un allevamento rurale per una sospetta, elevata mortalità, possibile un altro nuovo focolaio...).

Cordiali saluti

 Dr Pier Luigi Crema

 

Responsabile UTV2 Noventa Vicentina

 

4-

Il 13 10 2017 altro caso di aviaria nel comune di Vo in provincia di Padova ma fisicamente a qualche centinaio di metri dal confine del comune di Albettone, sentito il settore veterinario non hanno ancora le date di blocco per il caso di Pojana del 08 10 ma presumono sia tutto fermo fino al 11 o 12 di novembre.

5-

Disposizioni del Ministero della salute del 20 10 2017, in particolare a pagina 5, articolo 5 e articolo 6, e a pagina nove l’elenco dei comuni interessati dalla disposizione.

DISPOSIZIONE

 

6-

Divieto di utilizzo degli uccelli da richiamo appartenenti agli ordini dei anseriformi e dei caradriformi fino al 31 gennaio 2018.

 

DISPOSIZIONE

 

7-

Proroga del divieto di immissione di selvaggina fino al 30 aprile 2018

 

DISPOSIZIONE

 

 

 

 

 

Torna al menù